Fisiopatologia e condizioni

Ruolo dei “sensori del dolore”

Ricercatore Ricercatore

Il dolore acuto è il risultato di una condizione che stimola i “sensori del dolore” del nostro corpo (nocicettori), come lesioni, sanguinamenti (emorragie), tumori, infezioni, problemi metabolici o di natura endocrina. Il dolore acuto generalmente si verifica dopo interventi chirurgici, danni fisici che compromettono la vita o traumi sportivi.

Il dolore acuto è provocato da uno stimolo doloroso che eccita i recettori dolorifici (nocicettori) che a loro volta trasmettono lo stimolo al midollo spinale. Dal midollo spinale lo stimolo doloroso viene trasmesso alle strutture sovraspinali contemporaneamente specifici e infine raggiunge il cervello, dove viene percepito come dolore. I riflessi sovraspinali stimolano anche i centri cardiovascolari e respiratori e inducono il rilascio di ormoni.