Dolore cronico

Una patologia vera e propria

Generalmente il dolore viene considerato cronico se ha una durata superiore a 6 mesi1, anche se può presentare i requisiti di cronicità anche molto prima. A differenza del dolore acuto, quello cronico perde il suo ruolo di allarme e di protezione e diviene una vera e propria patologia. Il dolore cronico è molto frequente. In Europa colpisce 1 adulto su 5 (19%) e la sua prevalenza è in crescita; circa 1/3 di queste persone manifesta dolore cronico grave e circa la metà un dolore costante.2

Il dolore cronico influenza la Qualità di Vita del paziente

La qualità di vita del paziente può essere seriamente compromessa dal dolore cronico se non viene opportunamente trattato. In aggiunta alla sofferenza causata dal dolore, il paziente può manifestare disturbi del sonno, ridotta mobilità o depressione. Per questi soggetti il dolore rappresenta un ostacolo dal punto di vista fisico, sociale e psicologico:

  • 2/3 di coloro che provano dolore soffrono di insonnia o disturbi del sonno
  • Circa il 60% dei pazienti con dolore cronico non è in grado, o lo è in maniera ridotta, di svolgere il proprio lavoro fuori da casa
  • Ad 1 soggetto su 5 è stata diagnosticata depressione come conseguenza del dolore cronico
  • Fino al 50% dei pazienti con dolore cronico riferisce una ridotta capacità di mantenere i rapporti familiari e le relazioni sessuali

In aggiunta all’impatto sulla qualità di vita del paziente, il dolore cronico ha anche un costo sociale. Il dolore cronico infatti rappresenta una delle forme di sofferenza a più alto costo nei Pesi industrializzati. In Europa esso conta almeno 500 milioni di giorni di lavoro persi ogni anno – con un costo di circa 34 miliardi di euro.3

Una persona su 5 ha perso il proprio lavoro a causa del dolore cronico.

1 Wall PD, Melzack R: Textbook of pain, 1999
2 Breivik H et al.: Survey of chronic pain in Europe: Prevalence, impact on daily life, and treatment. European Journal of Pain, 2006; 10:287-333
3 Wiffen P: Pain – there is a lot of it. Eur J Hosp Pharm; 2013; 20:1, last accessed on September 7, 2010