Grünenthal utilizza i propri cookie e quelli di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione, offrire contenuti personalizzati e migliorare i propri servizi. Utilizziamo script di analisi che impostano i cookie di tracciamento. Maggiori dettagli e informazioni possono essere trovati nella nostra Informativa sulla privacy - si prega di fare riferimento a questo per regolare le impostazioni per il tracciamento analitico del sito web (ad esempio, abilitare/disabilitare).

 

Sono d'accordo

;

Esplora le nostre novità per scoprire cosa ci motiva

02 ottobre 2020

A SCIENCE OF RELIEF I MAGGIORI ESPERTI PER UNA CONSENSUS SUL DOLORE CRONICO

SCIENCE OF RELIEF 2020
Il problema della mancata continuità terapeutica è diventato ancor più rilevante e crescente in questo momento di emergenza. La gestione del dolore cronico non è tuttavia un tema secondario e richiede un approccio multidisciplinare tra specialisti e una rinnovata e attiva collaborazione sul territorio.

“Grünenthal da sempre è pioniera nell’esercitare un ruolo culturale nella promozione della salute e di una moderna gestione del dolore cronico e tale ruolo è sempre più prioritario e riconosciuto nell’ambito del sistema paese.”

Aldo Sterpone

General Manager e AD di Grünenthal Italia S.r.l.

La gestione del dolore, soprattutto in presenza di forme croniche, si pone ancora oggi per lo specialista come momento di attenta valutazione: capire le priorità terapeutiche per ogni singolo paziente significa, infatti, non solo dare sollievo, ma anche ridurre le conseguenze fisiche, psicologiche e sociali che possono compromettere la funzionalità, l’autonomia e la qualità della vita del paziente. A questo si aggiunge il tema della continuità terapeutica, diventato ancor più rilevante e crescente in questo momento di attuale emergenza sanitaria.

 

 

L’evento Science of Relief, ideato e organizzato da Grünenthal Italia, è nato nel 2019 come momento di discussione medico-scientifico, proprio con l’obiettivo di far conoscere le problematiche della gestione del dolore, i bisogni delle persone che ne sono colpite, dei loro famigliari e caregiver e di favorire l’innovazione in quest’area. Parte oggi l’edizione 2020, dal titolo ”Il paziente al centro priorità e innovazione nella gestione del dolore”, che si sviluppa su due concetti chiave - priorità e innovazione, che pongono il paziente al centro del confronto su un argomento di grandissima importanza assistenziale. “Gli appuntamenti di Science of Relief sono occasioni di discussione scientifica e di sensibilizzazione sul dolore cronico che, come è già stato dimostrato, rappresenta un ampio problema nella medicina e nella società." afferma Giustino Varrassi, presidente del World Institute of Pain (USA), responsabile scientifico di Science of Relief 2020. “L’edizione che prende il via oggi si sviluppa in 4 appuntamenti ed è caratterizzata dall’interazione con alcuni esperti di levatura internazionale per favorire la discussione e la co-creazione su 4 temi centrali: organizzazione, comunicazione, formazione ed appropriatezza prescrittiva. Da questo nascerà il consenso su idee condivise e su statements.
Come azienda attiva da oltre 50 anni in quest’area e presente in Italia sia con la filiale che con lo stabilimento produttivo sito ad Origgio, – commenta Aldo Sterpone - siamo fortemente impegnati a trasformare quest’area, ridefinendo e dando forma al futuro della gestione del dolore. Con Science of Relief perseguiamo questo obiettivo supportati da una presenza scientifica di elevato livello e da un approccio partecipativo, di co-creazione. Grünenthal da sempre è pioniera nell’esercitare un ruolo culturale nella promozione della salute e di una moderna gestione del dolore cronico e tale ruolo è sempre più prioritario e riconosciuto nell’ambito del sistema paese.” I 4 eventi sono rivolti a tutti i medici che hanno a cuore la salute dei loro pazienti con dolore.
 
Link esterno:
Stai per abbandonare il sito di www.grunenthal.it per essere indirizzato ad un altro sito. Le informazioni contenute in questo sito potrebbero essere soggette a norme diverse da quelle vigenti in Italia. ... Annulla ... Ok